Stare alle regole.it

Diritto ed Economia

S356 - Stare alle Regole.it - Simone Scuola

Stare alle regole.it

Spiegare cosa sono le regole, a cosa servono, l’importanza del loro rispetto nella vita privata come in quella pubblica, è un compito arduo per tutti gli educatori.

L’approccio ai principi che regolano il mondo giuridico ed economico può inoltre presentare ulteriori difficoltà, dal momento che quei principi, se non opportunamente legati alla realtà concreta che intendono disciplinare, possono facilmente apparire aridi, astratti e puramente nozionistici.

È per superare tali difficoltà che è stato pensato stare alle regole.it, il corso per il diritto e l’economia nel primo biennio della nuova scuola di secondo grado.

Fornire ai ragazzi un approccio semplice e più vicino al loro modo di vivere, quindi moderno, contribuisce a rendere lo studio più interessante ed anche più comprensibile.

“Stare alle regole” è infatti più facile quando se ne comprende appieno il senso, e quando si comprendono i “valori collettivi” che quelle regole vogliono esprimere e tutelare.

Solo in questo modo esse possono presentarsi nella loro dimensione autentica, cioè come gli strumenti principali per la promozione di una cultura effettivamente democratica, in grado di condurre i giovani verso una partecipazione attiva e consapevole alla vita delle diverse comunità di cui sono chiamati a far parte: la famiglia, la scuola, la società e, oggi in misura sempre maggiore, il mondo della globalizzazione economica e culturale.

Presentare l’esperienza quotidiana di ciascuno come “integrata” in un sistema di regole fondato sul riconoscimento dei diritti garantiti dalla Costituzione a tutela dei singoli e della collettività è dunque l’obiettivo primario di “starealleregole.it”.

A ciò si affianca la presentazione delle dinamiche fondamentali dei processi economici, al fine di offrire un primo orientamento nel tessuto produttivo del mondo contemporaneo, sia a livello locale che internazionale.

A tal fine, dunque, l’esposizione sistematica delle norme giuridiche, nonché delle principali dinamiche economiche, è costantemente accompagnata dalla ricostruzione storica dei contesti entro i quali quelle stesse norme hanno visto la luce.

Le frequenti finestre sulla realtà dei diversi Paesi del mondo, contenute nella rubrica Oltreconfine, testimoniano per tutti gli argomenti trattati l’adozione di una prospettiva il più possibile internazionale, mentre i richiami alla produzione artistico-culturale – nei box Nella musica, Nei film, Nei libri – segnano l’intenzione di affrontare alcune delle problematiche più attuali in una prospettiva non solo “nozionistica” e formale, ma anche emotiva e “passionale”, attraverso linguaggi familiari e connaturati ai giovani del te